Sicilia: Palazzolo Acreide, a Spazio San Sebastiano la mostra "Miserere: George Rouault nelle immagini di Elio Ciol”

Sicilia: Palazzolo Acreide, a Spazio San Sebastiano la mostra "Miserere: George Rouault nelle immagini di Elio Ciol”

martedì 5 aprile 2022

La mostra inaugura domenica 10 aprile, rimarrà esposta sino a domenica 2 luglio, è organizzata dalla cooperativa Mediblei

Sicilia: Palazzolo Acreide, a Spazio San Sebastiano la mostra "Miserere: George Rouault nelle immagini di Elio Ciol”

 L’uno è il maestro indiscusso dell’espressionismo francese, l’altro è fotografo friulano internazionalmente riconosciuto, i cui esordi coincidono con la fioritura in Italia del Neorealismo. Entrambi sono protagonisti della mostra Miserere: George Rouault nelle immagini di Elio Ciol che inaugura domenica 10 aprile all’interno di Spazio San Sebastiano, in piazza del Popolo 19 a Palazzolo Acreide, centro culturale ed espositivo nato dalla collaborazione tra la Parrocchia di San Sebastiano e la cooperativa di comunità Mediblei. La mostra è un prestito della Pro Civitate Christiana di Assisi, proprietaria di una delle 450 incisioni originali, stampate dall’artista e smembrate in varie gallerie, pubbliche e private, nel mondo. L’esemplare numero 329 della Pro Civitate Christiana, esposto a Spazio San Sebastiano, è uno dei pochi ad essere completo, presentando tutte e 58 le tavole di un’opera considerata sintesi della ricerca artistica di George Rouault e suo testamento morale. Per motivi conservativi, da diversi anni, il lavoro di Rouault viaggia in una peculiare mostra didattica itinerante, curata e allestita dal grande fotografo friulano Elio Ciol, che permette di fruire globalmente le tavole, cogliendo la straordinaria ricchezza dei grigi, nel bianco e nero. La serie è un tutt’uno ma si presenta suddivisa in due parti: Miserere, dal titolo latino con cui è maggiormente conosciuto il salmo biblico 51, e Guerre, una critica feroce contro il potere e la guerra. La figura di Cristo è il filo rosso che lega l’opera in tutte le sue parti, nascondendosi nel povero, nell’uomo sofferente o in un soldato che muore. Un messaggio che suona terribilmente attuale, ispirato dalla Prima Guerra Mondiale, dopo la quale il Miserere viene portato a compimento, sebbene dovrà attendere il 1948 per la sua pubblicazione, per via di una serie di vicissitudini editoriali. La mostra inaugura domenica 10 aprile alle 17:00 e rimarrà esposta sino a domenica 2 luglio; è organizzata dalla cooperativa Mediblei con la curatela dell’architetto Salvo Malignaggi, realizzata in collaborazione con la Parrocchia di San Sebastiano e la Pro Civitate Christiana di Assisi e con il patrocinio dell’Assessorato del turismo, sport e spettacolo della Regione Sicilia; del Comune di Palazzolo Acreide e della Pastorale del Turismo, Tempo Libero e Sport dell’Arcidiocesi di Siracusa.

  Alessandra Fabri

Riproduzione riservata ©
385

Confederazione

Territorio

Federazioni