Sostegni bis: Paglierani (Gemos), fondo ristorazione boccata ossigeno, ora i decreti attuativi

Sostegni bis: Paglierani (Gemos), fondo ristorazione boccata ossigeno, ora i decreti attuativi

martedì 13 luglio 2021

Il settre della ristorazione collettiva ha subito perdite tra il 30 e il 40%

Sostegni bis: Paglierani (Gemos), fondo ristorazione boccata ossigeno, ora i decreti attuativi

«L'istituzione del fondo da 100 milioni approvato con il Decreto Sostegni Bis rappresenta una boccata di ossigeno salvavita perché l’interruzione dei servizi delle mense scolastiche e aziendali, determinate dalle chiusure emergenziali, a causa della pandemia, hanno duramente colpito le imprese della ristorazione collettiva». Lo dice Mirella Paglierani, presidente della cooperativa GEMOS, responsabile settore ristorazione di Confcooperative Lavoro e Servizi.

«Il comparto ha subito perdite tra il 30% e il 40% (bilanci 2020) e non potendo contare su sussidi, al pari di altri comparti, si è battuto fortemente – spiega Paglierani – per vedere riconosciuto il proprio valore a beneficio della collettività in tema di alimentazione attraverso il fondamentale servizio nella somministrazione di pasti ad allievi e studenti nelle scuole, a pazienti nelle strutture socio-sanitarie e ai lavoratori». «Adesso – conclude Paglierani – attendiamo una rapida emanazione dei decreti attuativi necessari per accedere ai fondi previsti dal decreto».

 

 

  Francesco Agresti

Riproduzione riservata ©
276

Territorio

FVG: al via mostra Dante e disabilità

Un progetto giunto alla sua seconda edizione e che permette di ammirare i manufatti artistici realizzati da persone con disabilità che frequentano...

  Alessandra Fabri