Lavoro: in primo trimestre +671mila contratti. Crescita in linea con Pil

Lavoro: in primo trimestre +671mila contratti. Crescita in linea con Pil

martedì 21 giugno 2022

Con una crescita sia delle posizioni a tempo indeterminato (+85 mila) sia a tempo determinato (+98 mila)

Lavoro: in primo trimestre +671mila contratti. Crescita in linea con Pil

Nel primo trimestre dell'anno, si rileva un nuovo aumento delle posizioni lavorative (+183 mila rispetto al quarto trimestre), con una crescita sia delle posizioni a tempo indeterminato (+85 mila) sia a tempo determinato (+98 mila), in base alle comunicazioni obbligatorie del ministero del Lavoro. Lo sottolinea la Nota trimestrale sulle tendenze dell'occupazione pubblicata da Istat, ministero del Lavoro, Inps, Inail e Anpal. Nel confronto annuo, si registra una decisa crescita delle posizioni lavorative: +671 mila rispetto al primo trimestre del 2021. Quelle a tempo indeterminato segnano +268 mila unità mentre, a ritmi più sostenuti, per il quarto trimestre consecutivo, prosegue la crescita delle posizioni a tempo determinato (+403 mila in un anno). Nel primo trimestre 2022 l'input di lavoro, misurato in Ula (Unità di lavoro equivalenti a tempo pieno), è aumentato in termini congiunturali (+1,7% rispetto al quarto trimestre 2021) e su base annua (+6,7% rispetto al primo trimestre 2021); la stessa dinamica si rileva per il Pil, in crescita rispettivamente di +0,1% e +6,2%. L'occupazione, a sua volta, aumenta rispetto sia al trimestre precedente sia al primo trimestre 2021. È quanto sottolinea la Nota trimestrale sulle tendenze dell'occupazione relativa ai primi tre mesi dell'anno pubblicata da Istat, ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Inps, Inail e Anpal.

  Alessandra Fabri

Riproduzione riservata ©
122

Confederazione

Territorio

Federazioni