Brio, “Ananas dolcetto” premiato per l’innovazione di filiera

Brio, “Ananas dolcetto” premiato per l’innovazione di filiera

giovedì 2 dicembre 2021

Il progetto di cooperazione internazionale in Togo è stato votato da un panel di 1000 consumatori nell’ambito dello Speciale Frutta e Verdura di Mark Up 
Brio, “Ananas dolcetto” premiato per l’innovazione di filiera

Buono e innovativo: il progetto “Ananas Dolcetto” continua a raccogliere consensi e successi. A riconoscere il valore dell’iniziativa è stata la giuria dell’Innovation Contest di Mark Up, un panel di mille consumatori che hanno selezionato l’Ananas Dolcetto come esempio di filiera innovativa consegnandogli il gradino più alto del podio all’interno di una rosa di oltre 60 candidati.

«Siamo onorati di ricevere questo riconoscimento per il progetto Ananas Dolcetto – ha commentato Alessandro Stagnoli, Responsabile Vendite Italia Brio SpA , a maggior ragione in virtù del fatto che a selezionarci è stato un panel di mille consumatori che sono i primi destinatari delle nostre azioni di valorizzazione di un prodotto unico per gusto e filiera. I risultati del primo anno di progetto, nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, grazie anche al sostegno dei partner Agrintesa e Coopermondo, sono estremamente positivi e ora confidiamo in un’importante accelerazione delle attività promozionali in Italia: per valorizzare al massimo l’Ananas Dolcetto serve un consumatore informato e consapevole del valore di questo frutto e dei valori che sono racchiusi in ogni morso, come attestano anche le certificazioni Bio e Fairtrade che i produttori togolesi hanno ottenuto proprio grazie al supporto del progetto di cooperazione internazionale. Questo premio ci conferma che ci stiamo muovendo nella giusta direzione».

«L’ananas Dolcetto con la certificazione Fairtrade è un connubio tra cooperazione internazionale e mondo dell'impresa a favore delle comunità agricole locali in Africa – commenta Thomas Zulian, direttore commerciale Fairtrade Italia –. Il riconoscimento ricevuto oggi da Brio riempie anche noi di orgoglio: è un eccellente esempio di come un'azienda dell'ortofrutta può innovare e creare valore caratterizzando la propria offerta nell'ottica della sostenibilità».

Il premio è stato consegnato nell’ambito dello Speciale Frutta e Verdura di Mark Up che ha raccolto nella suggestiva cornice del Centro Congressi di FICO – Eataly World a Bologna oltre 110 imprese del settore e 50 distributori espressione delle maggiori catene italiane (tra cui Coop, Conad, Selex, Carrefour, Esselunga, Pam, MD, Despar, Crai) per un totale di 350 delegati della filiera ortofrutticola nazionale.

  Laura Viviani

Riproduzione riservata ©
175

Territorio

Federazioni